Home > Argomenti vari > 16giugno 2007; Roma in festa per il gay pride

16giugno 2007; Roma in festa per il gay pride

17 Giugno 2007


Ne avevo sentito parlare spesso, del gay pride.
Un carnevale a tema creato dagli omosessuali un po’ per sbattere in faccia alla societa’ perbenista che l’amore puo’ evere una forma diversa da quella tradizionale, un po’ per avere un momento magico solo loro.

Un momento pero’ a cui gli eterosessuali sono invitati a aprtecipare, invece che esclusi.
In effetti i gay che ho visto in questa occasione erano un po’ (parecchio) fuori dai canoni…travestiti, appariscenti,molti persino volgari.
Due di loro sfilavano completamente nudi, mostrando un corpo tale da far pensare che la Natura avesse sprecato il suo talento nel saper creare tanta bellezza e perfezione.

Musica, allegria, goliardia…tutto per gridare a gran voce che anche loro sono persone e che hanno diritto ad essere considerati e rispettati.
La chiesa condanna: per i preti l’amore e’ solo un mezzo per fare figli.
E allora io dico che difendo i gay.
Dico che hanno diritto a cio’ che chiedono.
Hanno diritto di vivere la loro siversita’ e la loro capacita’ di amare, purche’, cmoe accade per gli eterosessuali, lo si faccia con la giusta discrezione.

Basta con la discriminazione anticostituzionale!
Abbiamo altri problemi piu’ grossi a cui badare: i pedifili, i musulmani che ciinvadono, la Terra che si ammala sempre di piu’.
C’e’ ben altro in Danimarca.
IO, etero, difendero’ sempre i gay.
Loro non sono una piaga, ma una ricchezza, nella loro allegra ed innoqua, naturale diversita’.

I commenti sono chiusi.